AZIENDA LIQUIDA, SOLIDA O GASSOSA? REMOTE MANAGEMENT, VISUAL THINKING, OPEN INNOVATION: STRATEGIE E STRUMENTI CONCRETI PER GESTIRE RISORSE, SNELLIRE I PROCESSI, INNOVARE E COMPETERE

Destinatari

Responsabili HR, Innovation Manager, Responsabili Marketing, figure legate all’innovazione di processo, Responsabili Commerciali, figure apicali di ogni ordine e grado.

Obiettivi

Il corso vuole fornire una panoramica su alcuni “trend”, manageriali o gestionali, che sembrano molto lontani e poco applicabili da aziende legate a processi più tradizionali. Il mercato tuttavia impone anche all’azienda più “solida” di avvicinarsi ad uno stato “liquido”. Lo impongono i clienti, ma anche i talenti (Millennials e Z Generation) che entrano in azienda non per lavorare, ma per vivere un’esperienza di crescita e di arricchimento. Come far convergere i processi tradizionali e le aspettative dei clienti, interni ed esterni? Il corso ha l’obiettivo di accrescere nei partecipanti la consapevolezza sul cambiamento in atto, dando strumenti concreti (manageriali e tecnico-gestionali) per orientarsi nell’attuale panorama in base agli strumenti, al budget e alla cultura aziendale di provenienza. La metodologia adottata sarà, a sua volta, innovativa: dal lean coffee al learning lab, i partecipanti vivranno un’esperienza fortemente immersiva che li condurrà a co-costruire un vero e proprio laboratorio di sperimentazione da cui attingere, concretamente, strumenti e metodi di lavoro da portare in azienda fin dal giorno successivo.

Contenuti

  • L’innovazione come processo
  • Quale innovazione? Aperta o chiusa?
  • Case study
  • Team Liquidi: come instaurare un processo di Remote Management
  • Strumenti a supporto: Trello, Asana, Basecamp e altri SAAS
  • Raccontare l’innovazione: strumenti e strategie di Storytelling
  • Visual Thinking e Visual Design: principi, strumenti e processi

Workshop su un caso gestionale

Docenti

Stefania Padoa - consulente e formatrice aziendale, executive coach e counsellor ad indirizzo analitico-transazionale. Da sempre interessata all’innovazione di processo, sviluppa format ad alto impatto per produrre cambiamenti organizzativi che non restino in superficie. Questo percorso raccoglie la sua expertise in tema di Change Management e di affiancamento ai manager nello sviluppo delle competenze chiave per guidare il cambiamento.