QUANTE SCUSE PER NON DELEGARE! DELEGA E MIGLIORAMENTO ORGANIZZATIVO (formazione on-line)

Destinatari

Titolari, manager, responsabili, capi progetto.

Obiettivi

Perché non puoi delegare? I tuoi collaboratori non sono in grado soddisfare le tue aspettative? Non hai tempo per formarli e seguirli? Fanno già fatica a svolgere in tempo le loro attuali attività? Non sapresti cosa delegare perché quello che fai, lo puoi fare soltanto tu? Sei certo che creeresti tensioni e cattivo clima?

Analisi psicologiche hanno evidenziato che questi sono gli alibi più utilizzati per evitare la delega.

Ma è proprio quando non sei pienamente soddisfatto della performance e dell'impegno dei tuoi collaboratori che la delega ti può aiutare.

La delega ha infatti due funzioni fondamentali:

- organizzativa (migliore gestione del tempo e delle priorità nei ruoli e diffusione di competenze)

- di rafforzamento della performance, della responsabilità e della motivazione di chi la riceve.

Questa giornata di formazione aiuterà a portare alla luce e a rimuovere gli ostacoli personali alla delega e permetterà di acquisire tecniche e metodi per attivare una delega veloce ed efficace.

Contenuti

  • Posizione, mansioni, ruolo
  • Gli ostacoli personali alla delega in base al carattere e ai pregiudizi
  • Gli ostacoli personali alla delega in base al linguaggio e ai meta programmi
  • Definire le conoscenze, capacità, competenze, mentalità necessarie per acquisire la delega
  • Assessment dei collaboratori
  • Colmare i gap: formazione e affiancamento
  • Sostenere efficacemente il colloquio con il collaboratore per la condivisione del percorso
  • Trasmettere gli obiettivi in modo motivante: fare leva sulle motivazioni interne ed esterne, entusiasmare 
  • Dare feedback motivanti e generativi per supportare il processo
  • La verifica dei risultati: i criteri oggettivi di verifica, gli indicatori di valutazione
  • Gratificare per il raggiungimento dell'obiettivo

Docenti

Roberta Rozzi – Coach e counselor, senior trainer su soft skills. Consulente nell’area del capitale umano, organizzazione, team building e problem solving organizzativo. Modelli di riferimento: PNL, Gestalt, Analisi Transazionale, modelli organizzativi dei sistemi complessi. Può utilizzare tecniche di formazione esperienziali, teatro, canto.