16.03.2020

Determina del 12 marzo 2020 di FONDIMPRESA: Provvedimenti in coerenza con le misure restrittive Emergenza Coronavirus

IL DIRETTORE GENERALE
Visto e considerato:

- le note vicende relative alla diffusione del Coronavirus e i conseguenti provvedimenti restrittivi adottati dalle autorità competenti ed in particolare i DPCM del 9 e 11 marzo 2020, nonché le ulteriori disposizioni e provvedimenti ad essi collegati;

- la determina del Direttore Generale in data 5 marzo 2020, a cui si rimanda integralmente, con la quale si sospendevano in via straordinaria e d’urgenza tutte le attività formative con la modalità aula frontale nel periodo compreso tra il 6 marzo ed il 15 marzo 2020 e si segnalava a tutte le aziende aderenti e agli Enti qualificati presso il Fondo, che ogni eventuale futura spesa direttamente connessa a tale modalità formativa (Voci A e B dei documenti di rendicontazione), erogata nel predetto periodo di sospensione, non sarebbe stata ritenuta ammissibile a rendiconto da parte del Fondo;

- la nota Anpal in data 10 marzo 2020 secondo la quale “con riferimento alle numerose richieste pervenute da parte dei Fondi in merito alla possibilità di variazione delle modalità di somministrazione della formazione attraverso la previsione - al posto della formazione in aula o della formazione one-to-one - di attività formative che utilizzano esclusivamente modalità digitali e/o aule virtuali (ad esempio, formazione a distanza (FAD) su piattaforme tecnologiche, mobile learning, e-learning, etc.), preme sottolineare la necessità di attenersi a quanto normativamente previsto dalle Regioni e Province Autonome per l’utilizzo della citate modalità” ribadendo “in tal senso la possibilità per ogni Fondo di adottare misure e comportamenti idonei, ANPAL, in qualità di organo vigilante sulla corretta gestione delle risorse assegnate ai Fondi interprofessionali, pone l’attenzione sulla necessità di prevedere opportune modalità di tracciabilità della formazione erogata, al fine di permettere alla scrivente di verificare l’effettivo e il corretto svolgimento delle attività formative”.